forfora secca e forfora grassa
Condividi su:
forfora secca e forfora grassa

La forfora è molto frequente sia tra le donne che tra gli uomini e può formarsi su tutti i tipi capello.

La forfora non è solo un problema estetico. Spesso, infatti, si associa a forte prurito, irritazione, arrossamento e fastidio al cuoio capelluto e si presenta con una forte desquamazione del cuoio capelluto.

I fattori che possono favorire la proliferazione della forfora sono diversi. I più frequenti sono:

  • un fungo che, a causa del suo effetto irritativo, accentua la produzione di nuovi strati cutanei e la conseguente desquamazione;
  • cattiva alimentazione, soprattutto alto consumo di cibi grassi;
  • stress, ansia o stanchezza;
  • irritazione o sensibilità causati dai prodotti per la cura dei capelli;
  • uso eccessivo di piastra e phon;
  • inquinamento.

Solitamente viene fatta una distinzione tra forfora grassa e secca.

Forfora secca

La forfora secca si presenta solitamente con squame molto fini, grigie o biancastre che cadono con molta facilità sullespalle. Le cellule superficiali del cuoio capelluto si rinnovano troppo velocemente, producendo queste piccole squame di cellule morte.

Forfora grassa

La forfora grassa si presenta con squame più grosse e di colore giallastro. Rimane attaccata al cuoio capelluto che si presenta arrossato ed è spesso legata a prurito intenso. Spesso compare in presenza di capelli grassi.

Cosa fare

Se è persistente e il prurito, l’irritazione e l’arrossamento sono intensi è importante consultare un dermatologo che possa prescrivere la cura più adatta. In caso di forfora occasionale, è importante prendersi cura dei propri capelli in modo corretto.

Shampoo e trattamenti specifici

È bene lavare i capelli 2 o 3 volte a settimana con uno shampoo delicato appositamente studiato per la forfora, massaggiando delicatamente il cuoio capelluto con movimenti circolari. Bisogna evitare di strofinare eccessivamente durante i lavaggi, massaggiando solo con i polpastrelli. Uno dei trattamenti da utilizzare in caso di forfora è Squanorm di Ducray, studiato per la forfora semplice grassa o secca.
Questo tipo di trattamento oltre a contribuire all’eliminazione delle squame, riequilibra la flora del cuoio capelluto, lasciando i capelli morbidi.

Allo shampoo è possibile associare anche un’apposita lozione come la lozione antiforfora allo zinco Squanorm che favorisce l’eliminazione della forfora e lenisce la sensazione di prurito che l’accompagna.

Styling

Al momento dell’asciugatura, è consigliabile non utilizzare aria troppo calda per non irritare ulteriormente il cuoio capelluto. In presenza di questo fastidio, inoltre, è meglio ridurre l’uso di lacca, gel o mousse per non alterare l’equilibrio fisiologico dello strato cutaneo.

In ogni caso è bene evitare di grattarsi, anche in presenza di prurito intenso. Questo infatti peggiorerebbe soltanto la situazione, aggravando arrossamento e irritazione. In caso di problema persistente e duraturo è bene rivolgersi ad un dermatologo per individuare il trattamento più adeguato alla tipologia di problemi e di capelli.

The following two tabs change content below.

TopFarmacia

La tua farmacia online di fiducia. Affidabile e sicura per i tuoi acquisti online. Offerte e prezzi al Top su tutti i prodotti del nostro catalogo! Visita il sito: www.topfarmacia.it